Mercato noleggio a lungo termine, andamento 2021

Mercato noleggio a lungo termine, andamento 2021

26 Gennaio 2022 Off Di admin

Nel corso degli ultimi anni, c’è un settore specifico, nel mondo dei trasporti, che si sta distinguendo in modo particolare, acquisendo sempre più interesse da parte degli utenti. Stiamo facendo riferimento all’ambito del noleggio a lungo termine, una soluzione che ormai si è fatta sempre più strada anche tra i privati, non restando confinata solamente ai professionisti con partita IVA e alle aziende.

Grazie a una diffusione sempre maggiore, il noleggio a lungo termine è diventato un servizio sempre più sfruttato, come dicevamo, anche tra i privati, soprattutto per via di due aspetti. Da un lato, infatti, è in grado di garantire un risparmio notevole rispetto all’investimento iniziale di comprare una macchina nuova. D’altro canto, consente anche di raccogliere in una sola rata mensile tutti quegli adempimenti di carattere burocratico che sono connessi di solito alla disponibilità di una vettura.

Il noleggio a lungo termine trascina il mercato nel 2021

Un vero e proprio boom nel corso del primo semestre dello scorso anno: sono i numeri impressionanti che sono stati fatti registrare dal segmento del noleggio a lungo termine dal punto di vista delle nuove immatricolazioni, che hanno toccato addirittura un aumento del 57% nei primi sei mesi del 2021.

Detto questo, nel terzo e nel quarto trimestre i numeri si sono leggermente abbassati, facendo registrare un calo rispettivamente del 17,7% e dell’11,22%. Bisogna mettere in evidenza, però, che complessivamente l’andamento nel 2021 delle nuove immatricolazioni nel settore del noleggio a lungo termine sul mercato italiano è stato decisamente positivo, visto che ha chiuso con un ottimo incremento pari al 17,98%.

Un balzo in avanti davvero importante, visto che ha permesso di diventare il segmento migliore di un mercato che è riuscito a chiudere con un aumento del 5,67%. Il noleggio a lungo termine ha fatto registrare dei numeri veramente notevoli, anche in riferimento ai veicoli commerciali leggeri, diventando di fatto il miglior canale nel 2021, facendo registrare un aumento nelle nuove immatricolazioni pari al 20,28%. Merito, anche in questo caso, di performance di alto livello nel corso del primo semestre, che poi hanno influenzato positivamente i dati di tutto il 2021, nonostante il ribasso che è stato registrato nel terzo e nel quarto trimestre.

Da notare i dati complessivi, con il mercato del noleggio a lungo termine che conclude il 2021 con un totale di 295850 vetture che sono state immatricolate. Un balzo notevole in avanti in confronto a quanto era stato registrato durante il 2020, visto che si era fermato a 250019 veicoli immatricolati. Differenziando le categorie, di questi veicoli immatricolati nel 2021, ben 250162 sono autovetture, mentre 45688 sono veicoli commerciali leggeri.

Si tratta, però, di numeri che sono chiaramente ancora molto distanti rispetto a quelli che erano stati registrati nel corso del 2019, l’anno precedente allo scoppio della pandemia legata al Coronavirus, dove erano state immatricolate ben 324720 nuovi veicoli, di cui oltre 282 mila auto e più di 42 mila veicoli commerciali leggeri.

I vantaggi del nlt

Come dicevamo in precedenza, il noleggio a lungo termine è in crescita soprattutto tra i privati. Il fatto di aver tanti servizi compresi all’interno di un unico canone che bisogna pagare una volta al mese è sicuramente un vantaggio non da poco, in modo particolare per tutti coloro che tendono a dimenticare un po’ tutte le scadenze amministrative.

All’interno del canone mensile del noleggio a lungo termine sono compresi, come dicevamo, vari aspetti, tra cui l’assicurazione, la manutenzione ordinaria e la sostituzione degli pneumatici. Spesso noleggiare un’automobile per un periodo lungo (3/5 anni) è la scelta migliore, visto che consente di ottenere un buon risparmio sotto il profilo economico in confronto all’acquisto di una vettura totalmente nuova.