Corsi di sicurezza aziendali: cosa sono e come funzionano

Corsi di sicurezza aziendali: cosa sono e come funzionano

17 Gennaio 2022 Off Di admin

Il corso di sicurezza sul lavoro è uno strumento di fondamentale importanza pensato per prevenire e preservare l’incolumità delle aziende. Questi corsi sicurezza vengono erogati da enti di formazione riconosciuti dallo stato, e sono validi cioè ai sensi del D. Lgs. n° 81 del 9 aprile 2008, e permettono di assolvere all’obbligo contenuto nel predetto decreto. Se hai bisogno di info a riguardo, di seguito cerchiamo di dissipare noi qualche dubbio sull’argomento. Vediamo in cosa consiste un corso di sicurezza e chi deve prenderne parte.

In cosa consiste un corso di sicurezza

I corsi di sicurezza per le aziende sono veri e propri percorsi didattici con i quali vengono impartite delle nozioni (vuoi ai dipendenti, vuoi ai soggetti preposti alla sicurezza, vuoi all’imprenditore stesso) circa appunto la sicurezza sul lavoro. Il corso si struttura nel rispetto del decreto legislativo citato nel paragrafo introduttivo e ha appunto un programma ben specifico con argomenti importanti su cui è importante avere quantomeno una discreta preparazione. In base al destinatario del corso, cambia il tipo di programma. Oggi si può prendere parte a questi corsi sia in aula che attraverso piattaforme e-learning.

A cosa serve in pratica un corso del genere?

Ma a livello pratico a cosa serve un corso di sicurezza sul lavoro? In primis permette a chi partecipa di conseguire un attestato atto a dare prova di aver adempiuto agli obblighi previsti dalla legge. Più nello specifico, il corso ha lo scopo di dare a chi partecipa tutte le competenze e le conoscenze necessarie allo svolgimento delle proprie mansioni, per preservare chi si trova in azienda dal rischio di malattia o di sicurezza sul lavoro.

Il bello di questi corsi è che valgono anche come aggiornamenti per quelli precedenti seguiti. Questo in quanto la legge ti impone di mantenere costanti nel tempo le tue competenze che devono essere rinnovate ogniqualvolta il caso e il lavoro lo richieda.

Soggetti che devono seguire i corsi per la sicurezza aziendale

Ma a chi si rivolgono questi corsi? I destinatari di tale formazione per la sicurezza aziendale sono tutti i lavoratori (nonché soggetti equivalenti) elencati nel D. Lgs. 81 all’articolo 2, i rappresentanti per la sicurezza dei lavoratori, i responsabili di protezione e di prevenzione. Anche i datori di lavoro che hanno mansione di RSPP e i dirigenti (nonché il personale preposto) per la sicurezza sul lavoro devono seguire questi corsi di formazione, proprio come i dipendenti addetti a gestire emergenze come primo soccorso o incendio.

Ci sono poi dei corsi specifici ad hoc, sullo stesso argomento, pensati per aggiornare le competenze dei docenti formatori, permettendo loro di ampliare le conoscenze che hanno per impartire a loro volta agli allievi quanto appreso.

Come funziona un corso di sicurezza sul lavoro

Come prevedono gli accordi con le regioni, gli enti che erogano tali corsi, siano essi in sede o a distanza devono avere una struttura ben organizzata. Ci vuol un soggetto organizzatore e un responsabile del progetto. Altresì ci vogliono due o più docenti e un numero massimo di allievi. A proposito degli allievi devono totalizzare almeno il 90% delle presenze, e al termine del corso deve prendere parte ad un test di valutazione per capire se ha realmente acquisito le nozioni.

Solo con il superamento della prova si potrà rilasciare al discente l’Attestato di certificazione. Secondo la normativa vigente, il corso si deve svolgere in orario di lavoro, non deve economicamente gravare sul dipendente e deve svolgersi entro massimo 60 giorni dall’avvenuta assunzione. Per essere più precisi, si può dire che i corsi di sicurezza aziendale devono essere erogati a carico del datore di lavoro. Questo in ogni caso.