Incidente stradale: come comportarsi

Incidente stradale: come comportarsi

29 Novembre 2022 Off Di admin

Ogni anno in Italia sono registrati circa 300.000 incidenti stradali, con un numero di vittime che supera le 3.000 unità. La maggior parte degli incidenti è dovuta a distrazioni o alla guida in stato di ebbrezza e, purtroppo, non si può prevedere quando questi eventi potrebbero accadere. Per questo motivo è importante sapere come comportarsi nel caso in cui ci trovassimo coinvolti in un incidente stradale, sia come testimoni sia come protagonisti dell’incidente stesso.

In questo articolo, vi daremo alcuni consigli utili su come agire nel caso in cui doveste assistere ad un incidente stradale o se foste voi i protagonisti di tale evento. Nel secondo caso, è importante che voi siate preparati anche alle azioni da compiere dopo l’incidente stradale: prima tra tutte, la richiesta di un risarcimento danni, da fare nel caso in cui (ovviamente) voi siate la parte lesa. Per poter procedere con questa tipologie di richiesta, è necessario l’aiuto di un avvocato esperto in sinistri stradali, che possa supportarvi nelle varie pratiche essenziali.

Continuate nella lettura di questo articolo per scoprire tutti i dettagli su questa tematica importantissima!

Consigli pratici e utili su come comportarsi dopo un incidente stradale

Dopo un incidente stradale, la prima cosa da fare è mantenere la calma e pensare a cosa bisogna fare per non aggravare la situazione, sia nel caso in cui siate semplici testimoni sia nel caso in cui siate i protagonisti di questo incidente. Ecco, dunque, una lista di consigli utili per affrontare questa situazione.

Primo consiglio: non peggiorare le cose

In caso di incidente stradale, è importante tentare di non peggiorare la situazione, sia che voi siate personalmente coinvolti nelle dinamiche del sinistro sia che voi siate semplici testimoni.

Nel primo caso, se siete feriti, è inoltre molto importante che non cerchiate di muovervi, almeno fino all’arrivo dei soccorsi; sempre nel primo caso, se avete un veicolo danneggiato, non tentate di spostarlo. Lasciate tutto così com’è, fino all’arrivo di chi di competenza.

Secondo consiglio: segnalare immediatamente l’incidente alle autorità competenti

Una delle prime cose da fare dopo un incidente è segnalare immediatamente il sinistro a chi di dovere, cioè le forze dell’ordine e i servizi di soccorso stradale.

Questo permetterà di evitare ulteriori danni sia agli oggetti sia alle persone e, di conseguenza, consentirà anche di evitare eventuali spese inutili.

Terzo consiglio: non cercare di scattare fotografie o registrare video

Se siete stati coinvolti in un incidente, un altro consiglio molto utile è quello di non cercare di scattare fotografie o registrare video: questo può solo peggiorare la situazione e mettere tutti i coinvolti in pericolo.

L’unica cosa da fare è, come abbiamo già detto, segnalare immediatamente l’incidente alle autorità competenti e seguire le loro istruzioni.

Nel caso in cui, invece, voi siate dei testimoni del sinistro, scattare delle fotografie o registrare dei video potrebbe essere utile per mostrare alle autorità quello che è successo. Prima di farlo, però, dovrete assicurarvi che tutti stiano bene.

Riepilogo

Per riepilogare, in caso di incidente stradale, la prima cosa da fare è cercare di non peggiorare le cose.

Se siete voi le persone coinvolte nell’incidente, cercare di mantenere la calma e segnalare immediatamente l’incidente agli altri conducenti o alla polizia; inoltre, non cercate di scattare fotografie o di registrare video dell’incidente: questo può distrarvi dal prestare attenzione alle cose veramente. Se siete stati coinvolti in un incidente, ricordate comunque che è importante rimanere calmi e chiamare subito i soccorsi.

Il discorso è diverso per quanto riguarda i testimoni dell’incidente stradale, che devono occuparsi di chiamare i soccorsi e devono preoccuparsi dello stato di salute delle persone coinvolte nel sinistro. Dopo aver fatto questo, possono anche scattare delle fotografie o registrare dei video, per avere una testimonianza di ciò che è successo.