In cosa consiste il Digital Marketing e quali sono gli strumenti

In cosa consiste il Digital Marketing e quali sono gli strumenti

27 Dicembre 2022 Off Di admin

Il digital Marketing deriva proprio dall’accezione inglese market (mercato) ed è perciò l’equivalente del mercato digitale. Attraverso il digital marketing si preparano i piani di vendita attraverso gli strumenti digitali disponibili.

E-mail, social network, siti web, blog. Sono tutti canali che utilizzati con sapienza possono essere di supporto alle attività economiche anche senza dover creare un apposito e-commerce.

Il marketing, proprio come la pubblicità, ha delle regole, poiché ovviamente non bisogna cadere nel rischio di diventare pedanti e risultare aggressivi agli occhi del consumatore. Queste regole sono frutto del mercato unico digitale dell’Unione Europea che sta cercando di uniformare sempre più i mercati su tutti i fronti al fine di renderli più competitivi e migliori dal punto di vista dei servizi offerti anche sul web.

Prima che l’UE prendesse dei provvedimenti in materia, comunque giàGoogleaveva messo in atto un sistema di maggiore equità oltre che di sicurezza per inserzionisti e consumatori. In che modo Google regola l’attività di marketing? Esattamente come fa con il SEO, ossia con l’ottimizzazione dei testi.

Dal punto di vista della pubblicità Google premia chi sa essere rispettoso e coerente con quello che pubblicizza, l’originalità della proposta a partire dalle parole chiave e dai contenuti oltre che dal prodotto e dal servizio offerto.

Sicuramente rispetto al SEO, il SEM è un’attività regolata ma molto meno vincolata e rigida poiché le inserzioni compaiono con più facilità dei contenuti anche perché gli inserzionisti comunque investono nella loro attività di marketing online.

Per fare buon marketing non ci si può improvvisare specialisti, per quanto non esista una scuola superiore che consente di avere un diploma specifico. Si può immaginare, perciò, di iscriversi a un percorso universitario inerente all’attività di marketing sul web o a un corso professionale di digital marketing, più conveniente dal punto di vista della durata e se ben strutturato spesso anche più specializzante dal punto di vista delle abilità pratiche di un corso di laurea.

Un corso professionale dà la possibilità a chi lo segue e lo porta a termine con successo di acquisire quelle competenze necessarie all’elaborazione di campagne pubblicitarie di successo, che sono, appunto, il sale di questa attività.

Quando un’azienda oggi non ha un esperto di marketing digitale si rivolge a terzi, siano web agency o esperti di marketing freelance, per far gestire i propri canali e aumentare la propria visibilità e capacità di conversione in rete.

Quali sono i principali strumenti?

Ovviamente a oggi i principali strumenti per l’attività di marketing sono i social network come Instagram, Facebook ecc. dove gli utenti seguono pagine e si scambiano commenti o scrivono recensioni così da incoraggiare o scoraggiare altri nell’acquisto di un determinato bene o servizio a seconda della loro esperienza.

Ovviamente oltre ai social restano utilissimi canali come blog dedicati che spiegano ai clienti il tipo di prodotto o servizio con cui si stanno interfacciando e quindi aggiungono qualcosa capace di catalizzare l’attenzione ma anche di rassicurare circa l’investimento.

Anche quella delle e-mail marketingè un’attività importantissima, che chiaramente va svolta in maniera programmata e per lo più quando un utente è già fidelizzato, ossia quando ha già acquistato qualcosa presso questa o quella realtà e allora gli si propongono offerte e sconti attraverso la posta elettronica.

Dunque, considerando quanti strumenti digitali esistono e quanti ancora ne saranno messi in circolo nel futuro prossimo, a oggi specializzarsi in questo settore è certamente una scelta vincente.