Trasferirsi a Parigi per lavoro : consigli utili

Trasferirsi a Parigi per lavoro : consigli utili

27 Ottobre 2020 Off Di admin

Vivere e lavorare a Parigi 

Parigi è una meta ambita da molti, e se arriva l’occasione di poter lavorare in questa splendida città si deve organizzare il trasferimento con molta attenzione e senza tralasciare dettagli, perché la nuova vita possa iniziare nel migliore dei modi.

Trovare alloggio a Parigi

Se il lavoro che avete trovato non prevede un supporto per l’alloggio è bene iniziare a cercare seguendo delle regole semplici ma importanti.

Come per tutte le grandi città in centro i prezzi sono molto alti, quindi conviene per prima cosa controllare che i luoghi che dovrete frequentare giornalmente siano serviti dai trasporti pubblici che sono davvero ottimi in tutta la città.

A questo punto potete chiedere alle agenzie online, dando un vostro budget di spesa, di trovarvi una casa anche in periferia, basta che coincidano le linee dei mezzi che dovrete prendere per recarvi al lavoro.

I documenti necessari per il trasferimento a Parigi

Essendo parte della comunità Europea tutto è semplificato, infatti la documentazione necessaria si riduce alla stessa che occorre in Italia, ovvero la carta d’identità in corso di validità.

Quando sarete arrivati a Parigi avrete 90 giorni di tempo per registrarvi come residenti presso il comune della vostra abitazione.

Altri documenti non sono necessari, ma dovrete anche preoccuparvi di crearvi un’assicurazione sanitaria, non è garantita come quella italiana le regole sono differenti, quindi all’atto di registrazione come residenti francesi la vostra assicurazione sanitaria italiana non ha validità.

A Parigi vi sono diverse agenzie di gestione pratiche assicurative che sapranno darvi tutte le informazioni e la soluzione migliore per le vostre esigenze.

Quando sarete già residenti ricordate di aprire un conto corrente bancario per poter ricevere lo stipendio del vostro lavoro.
Importante anche avere metodi di pagamento come carte di credito e non contanti, in una grande città soprattutto come Parigi diventa primario essere al passo coi tempi anche in questo argomento.

Il trasloco di mobili e oggetti di valore

Se il trasferimento è definitivo o per lungo tempo di sicuro ci sono oggetti importanti o mobili che si vogliono portare, e sicuramente non basta una macchina o si possono portare in treno.

Importante è affidarsi ad un’ azienda di traslochi internazionali che si occupa proprio di questo tipo di trasporti. Basta solamente contattare una di queste ditte e farsi fare un preventivo, trovata quella che reputiamo più onesta, calcolando un rapporto di qualità prezzo, si deve pianificare tutto quello che è l’operazione di trasloco.

Per facilitare le operazioni e per poterti organizzare al meglio ricorda di riporre in scatoloni dove scrivere attentamente il contenuto per migliorare l’organizzazione anche nel momento in cui dovrete riaprire e sistemare il contenuto.

Affidandovi ad un’azienda di traslochi internazionali professionale avrete tutte le informazioni per poter effettuare un trasporto preciso e soprattutto che non diventi un problema per tutte quelle che sono già le problematiche quando si deve cambiare città.

Solitamente la ditta si occupa anche di tutti quelli che sono i permessi e i documenti necessari, quando avrete dato loro incarico potrete stare sereni e dedicarvi al resto delle pratiche per il trasferimento.

La lingua, le abitudini ed il cibo

Adattarsi ad una grande città non è cosa semplicissima, ci sono ogni sorta di intrattenimento ma anche molte difficoltà se non si è della zona.

Consigliamo di prendere più possibili guide e notizie sui locali che sono vicino sia al vostro luogo di lavoro che all’abitazione scelta, questo permetterà di non arrivare completamente sprovveduti.

Per quanto riguarda la lingua se non avete ancora molta familiarità con il francese, e sicuramente col tempo e sul campo non avrete più alcun tipo di problemi. ricordiamo quanto sia semplice comunicare in inglese in tutte le nazioni, quindi appoggiatevi a questa lingua internazionale per i primi tempi.